Acqua. Tariffe: passa la linea Ottaviani, ma per Acea non cambia nulla


Da La Provincia Quotidiano del 3 settembre 201

Alla fine, la sfanga il centrodestra che con 33 voti a favore, 15 contrari e due astenuti ottiene la maggioranza dell’assemblea dei sindaci dell’Ato5, riunita da ieri pomeriggio per decidere sulle nuove tariffe idriche 2016-2019.
Una delibera tutta politica che non coglie minimamente gli obblighi in capo all’assemblea dei sindaci in base alle norme regolatorie vigenti e che lascia il problema come lo ha trovato. Continua a leggere

Acea. Oggi la Conferenza dell’Ato5 per le tariffe 2016-2019. Ma i sindaci pensano solo alla politica


Da La Provincia Quotidiano del 2 settembre 2016

di Cesidio Vano
E’ difficile prevedere quello che faranno oggi i sindaci dell’Ato5 chiamati a decidere dello schema regolatorio per il servizio idrico relativamente agli anni dal 2016 al 2019. La Conferenza dei sindaci deve approvare l’aggiornamento del piano degli investimenti e del piano economico finanziario e quindi stabilire le nuove tariffe idriche da applicare per il quadriennio 2016-2019.
Lo scorso 29 luglio, riuniti per la stessa incombenza, i sindaci non sono riusciti a trovare una maggioranza capace di approvare alcunché. Oggi ci riprovano pur rimanendo le posizioni in campo pressoché le medesime. Continua a leggere

Acea. Comitati all’attacco sugli aumenti tariffari: il 2 settembre non c’è nulla da approvare


Da La Provincia Quotidiano del 29 agosto 2016

di Cesidio Vano
«Il 2 settembre non c’è nulla da approvare». Il popolo dell’acqua, i comitati per l’acqua pubblica si organizzano sul web in vista della riunione della Conferenza dei sindaci dell’Ato5, che dovrebbe tornare  a discutere di piano degli investimenti e piano economico finanziario per il periodo 2016-2019, oltre che delle modifiche alla Convenzione richieste dalle ultime norme emanate dell’autorità di vigilanza, l’Aeegsi.
Lo scorso luglio, come noto, la Conferenza, già convocata dal presidente Antonio Pompeo per le stesse incombenze, non ha trovato nessuna maggioranza, bocciando una dopo l’altra le quattro proposte avanzate dalla Segreteria tecnico operativa dell’Ato e da vari sindaci. Continua a leggere

Lazio. Altro che le banche. I ladri prediligono le botteghe artigiane!


Da La Provincia Quotidiano del 29 agosto 2016

di Cesidio Vano

Altro che le banche. I ladri prediligono le botteghe artigiane!
Lo dice uno studio elaborato dalla Cgia, organizzazione di categoria delle piccole e medie imprese, che dimostrano come nel Lazio, negli ultimi 10 anni il numero dei furti in negozi e botteghe artigiane è aumentato del 185,4%. Continua a leggere

Frosinone. In Provincia nessuno che conta! Lo strano caso del piano antitraffico ‘fermo’ da 6 anni…


Da La Provincia Quotidiano del 28 agosto 2016

di Cesidio Vano
Uno studio lungo 6 anni ed ancora in alto mare.
E’ quello che la provincia di Frosinone ha commissionato a due professori universitari nel 2010 in merito ai problemi di traffico che si registrano lungo la strada a scorrimento veloce “Sora-Frosinone” e particolarmente all’altezza di due importanti intersezioni: con la provinciale n. 277 (casello di Ferentino) ed al km 0+600 (ponte della Tomacella).
In sei anni, però, nessuno ha provveduto a contare il numero di veicoli che transitano giornalmente sui due crocevia detti. Lo studio che doveva proporre soluzioni al caso è rimasto quindi finora… intasato. Continua a leggere

Roccasecca. “Quella discarica inquina e va chiusa”. Esposto-denuncia in Procura del sindaco di San Giovanni Incarico


Da La Provincia Quotidiano del 28 agosto 2016

di Cesidio Vano
Un pesantissimo atto di accusa. E’ quello compiuto dal sindaco di San Giovanni Incarico, Antonio Salvati, che ha consegnato alla Procura della repubblica di Cassino un voluminoso esposto-denuncia che occupa oltre 10 pagine e con cui si evidenziano una serie di dati e informazioni contenute in relazioni e verbali sia dell’Arpa Lazio che dei Carabinieri del Noe in merito ad accertamenti effettuati all’interno e nel sottosuolo della discarica di rifiuti di Roccasecca. Continua a leggere